Per poter offrire un servizio efficiente e migliorare la navigazione, What about? viaggi e weekend si avvale di cookie.

Proseguendo nella navigazione, acconsente all'utilizzo degli stessi. Può in qualsiasi momento cambiare la configurazione o ricevere ulteriori informazioni consultando la nostra sezione sui cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Menu
Sei qui: HomeDestinazioniIrlandaItinerari in autoCiak ... si gira!

Ciak ... si gira!

10 giorni/9 notti

Partenze 2016 

a) con sistemazione mista (4 notti in Bed & Breakfast, 3 notti in hotel 3 stele, 2 notti in Manor House)


1° giorno: arrivo a Dublino
2° giorno: Dublino/contea di Wicklow
3° giorno:Wicklow/contea di Wexford
4° giorno: Wexford/Kilkenny
5° giorno: Kilkenny/Cork
6° giorno: Cork/penisola di Dingle
7° giorno: penisola di Dingle/Galway
8° giorno: Galway (Connemara)
9° giorno: Galway/Dublino
10° giorno: partenza da Dublino

 

  • Programma di viaggioOpen or Close

    1° giorno: arrivo a Dublino
    Arrivo individuale in aeroporto a Dublino e ritiro dell’auto noleggiata. Trasferimento libero a Dublino. Ci si potrà dedicare ad un tour panoramico di Dublino e del suo centro e alla visita del Trinity College, la più antica università dell’Irlanda dove sarà possibile ammirare nella Old Library (Vecchia Biblioteca) oltre ai numerosi testi antichi, unici al mondo, il “Libro di Kells” che rappresenta uno dei libri più antichi del mondo. Si tratta di un manoscritto miniato risalente all’800 d.c. Pernottamento.

    2° giorno: Dublino/contea di Wicklow
    Dopo la prima colazione, partenza verso sud, alla scoperta della bellissima regione di Wicklow. La regione delle Wicklow è stata teatro delle riprese di numerosi film: attraverserete questa zona affascinante passando per i luoghi che hanno prestato il loro “volto” al cinema. Il film “il mio piede sinistro” del 1989, narra la storia vera di Christy Brown (1932-1981), paraplegico dalla nascita, che riuscì ad esprimersi col piede sinistro, diventando un apprezzato pittore e scrittore. Ed è Bray, la piacevole cittadina di mare, che ha ospitato le riprese di questo film commovente. Il film “I love you” del 2008 invita a cogliere la suggestione dell’Irlanda delle saghe e delle tradizioni, delle leggende che affondano nel tempo, la melodia di ballate e poesie che attingono alle radici della cultura Irish. Tra le principali location vi è una piccola fattoria di Enniskerry, centro noto per i celeberrimi Giardini di Powerscourt, Sally Gap e Wicklow Gap, due valichi panoramici incastonati fra gli scenari maestosi delle Wicklow Mountains, nei ridenti villaggi di Lackan e Ballylocken e sulle rive dei Blessington Lakes. Nonostante le vicende del mitico guerriero William Wallace siano ambientate in terra scozzese, Mel Gibson ha scelto proprio queste terre ricoperte di erica e ginestra per girare alcune scene del suo film storico “Braveheart”. Per assaporare l’atmosfera selvaggia, passate da Ballyknockan, Lacken e Manor Kilbride, attraversando le lussureggianti brughiere dell’ovest della regione fino ai villaggi di Glendalough e Hollywood oltre che il Sally Gap e la valli di Wicklow. Il film “Michael Collins” ripercorre i sette anni della breve e ardente vita di Michael Collins (1891-1922), discusso eroe dell’indipendenza irlandese, ucciso in un’imboscata e della lotta intestina all’interno dell’IRA, il movimento di liberazione irlandese. Per ripercorrere i luoghi dove l’eroe ha lottato per l’indipendenza, occorre partire da Ftzwilliam Square a Dublino per recarsi poi a Wicklow Town e proseguire fino ad Avoca, Woodenbridge e Arklow, passando per le dolci colline di Redcross fino alla spiaggia dorata di Brittas Bay. Molte delle scene del film “King Arthur” del 2004 sono state girate proprio nella contea di Wicklow e a Powerscourt, nelle bellissime brughiere irlandese. Pernottamento.

    3° giorno: Wicklow/contea di Wexford
    Prima colazione. Nella contea di Wexford, il pluripremiato regista americano ha scelto proprio la sabbia dorata di Ballinesker Beach che corona il paesino di Curracloe, per ricostruire le scene dello sbarco in Normandia del celebre film “Salvate il soldato Ryan” (grazie alla bravura allo scenografo Tom Sanders che ricreò il tratto di costa simile in tutto alla vera) e in particolare la famigerata spiaggia di Omaha Beach, dal momento che il governo francese non aveva concesso le autorizzazioni per le riprese in terra normanna. Pernottamento.

    4° giorno: Wexford/Kilkenny
    Prima colazione. Fra i vicoli medievali, la cattedrale gotica, il castello e i dintorni di Kilkenny, l’eclettico regista Stanley Kubrick ha girato molte scene del film storico “Barry Lyndon” che è ambientato proprio in Irlanda e in particolare il momento in cui Barry incontra il Capitano Potsdorf. Kubrick, nella sua maniacale attenzione ai dettagli, pretese di girare in ambienti reali e per il suo Barry Lyndon non voleva un’immagine stilizzata dell’epoca ma il ’700 vero e proprio. Il regista mandò quindi dei ricercatori in giro fra diverse nazioni (fra cui la Germania e l’Inghilterra) con il solo scopo di “catalogare” i palazzi dell’epoca e ne trovò parecchi in Irlanda e in particolare proprio a Kilkenny. Nel castello di Cahir, in una splendida posizione panoramica su un’isoletta rocciosa del fiume Suir, sono state girate molte scene del film di Boorman, “Excalibur” del 1981, che narra la storia del piccolo Artù, sottratto ancora in fasce alla madre dal Mago Merlino per essere preparato alla grande impresa di estrarre Excalibur, Pernottamento.

    5° giorno: Kilkenny/Cork
    Prima colazione. La bellezza del West Cork è impagabile, per l’indomita natura selvaggia e gli scorci senza tempo. Qui molti registi hanno trovato le location ideali per ambientare le proprie pellicole, fra brughiere, scogliere e angoli di un’Irlanda ancora autentica. Per gli appassionati del celebre film tragico, “Titanic” con Leonardo Di Caprio, ci si può spingere fino a Cobh, la cittadina vicino a Cork per vedere il punto da cui è salpato il transatlantico e per scoprire, con il museo dedicato, la vita, gli oggetti e le storie di chi ha affidato al mare il proprio destino. Proprio sulle impervie coste di Cork, che ancora oggi sono luogo di avvistamento di cetacei, John Houston ha ambientato la trasposizione cinematografica del celebre romanzo di Herman Melville “Moby Dick” con Gregory Peck. Mentre per le magnifiche sequenze di apertura, ambientate nella cittadina di New Bedford, fu scelto come location il porto fortificato di Youghal, cittadina irlandese, da cui partiranno per la sciagurata caccia alla balena bianca. L’appassionato film di Ken Loach, “il vento che accarezza l’erba” premiato con la Palma d’Oro a Cannes nel 2006, racconta l’Irlanda del 1920, in cui contadini e operai delle campagne si uniscono per reagire agli uomini dell’esercito britannico sbarcati in forze sull’isola per impedire qualsiasi tentativo di rivendicazione di indipendenza. Le vicende della rivolta irlandese sono ambientate nella contea di Cork, fra Bandon Town, Mallow, Buttevant e Coclea, in una meravigliosa campagna irlandese che sembra narrare gli eventi e descriverne la drammaticità come protagonista muto ma significativo. Pernottamento.

    6° giorno: Cork/penisola di Dingle
    Prima colazione. Facendo il giro della penisola di Dingle, ci si imbatte nei magnifici paesaggi che fanno da sfondo al film “Cuori ribelli” con la coppia Cruise/Kidman. Per ammirare gli scorci più suggestivi spingetevi partendo da Coumeenoole Strand fino a Dunquin dove, per le riprese, venne ricostruito un intero villaggio, fino al promontorio indomito Slea Head, da cui si scorgono le Blasket Islands. Pernottamento.

    7° giorno: penisola di Dingle/Galway
    Prima colazione. Anche a zona dell’ovest Irlanda ha saputo affascinare produzioni e registi per la bellezza delle sue vedute, per gli spazi incontaminati e i villaggi caratteristici. Il sesto appuntamento della saga magica di "Harry Potter" ha trovato come location proprio l’Irlanda che si è sostituita alla splendida Scozia per alcune riprese. Infatti per alcune fra le scene più spettacolari sono state scelte proprio le Cliffs of Moher, le celebri scogliere della contea di Clare e Lemon Rock, uno scoglio che si frappone tra le isole Skellig e la costa del Kerry per la scena in cui il Preside di Hogwarts Silente cerca uno degli Horcrux del perfido Voldemort. Pernottamento.

    8° giorno: Galway (Connemara)
    Prima colazione e pernottamento. Il produttore Ridley Scott del film “Tristano e Isotta” del 2005, per le scene girate proprio sulla costa occidentale del Connemara, ha ricostruito il castello di King Donnochadh’s su un isolotto al largo della spiaggia di Glassillaun. Dirigendosi verso i fiordi e le penisole dal profilo frastagliato che punteggiano la costa, tra cui Kilkieran Bay e Rosmuck Peninsula, si può visitare il Pearse’s Cottage, dal film “Michael Collins”, dove dimorò Padraig Pearse, uno degli sfortunati patrioti fucilati dopo la rivolta anti-inglese del 1916 (è la scena iniziale del film), giungere fino alla splendida baia di Carna.

    9° giorno: Galway/Dublino
    Prima colazione; tempo a disposizione per la visita della città e partenza per Dublino, con sosta, lungo il percorso per la visita (consigliata) di Clonmacnoise, uno dei più celebri luoghi santi d’Irlanda; complesso monastico, con l’antica cattedrale, risalente al 900, la Great Cross, ecc. Arrivo in serata a Dublino e tempo per una piacevole passeggiata nel caratteristico quartiere di Temple Bar. Pernottamento.

    10° giorno: partenza da Dublino
    Prima colazione. Arrivo in aeroporto a Dublino, consegna dell'auto a noleggio e partenza per l'Italia.

        
  • Le quoteOpen or Close

    Quote per persona, solo servizi a terra

     

    Stagioni

     

    Auto cat. B

    Auto cat. C

    Auto cat. D

    2 p

    3 p

    4 p

    2 p

    3 p

    4 p

    2 p

    3 p

    4 p

    A

    1-30/4;
    1/10-15/12

    660,00

    615,00

    595,00

    670,00

    625,00

    600,00

    710,00

    650,00

    620,00

    1/5-10/7; 19/8-30/9

    735,00

    695,00

    675,00

    745,00

    700,00

    680,00

    785,00

    725,00

    700,00

    11-25/7

    810,00

    745,00

    710,00

    835,00

    760,00

    725,00

    880,00

    790,00

    745,00

    26/7-18/8

    890,00

    795,00

    750,00

    915,00

    815,00

    760,00

    1.000,00

    870,00

    805,00

    Supplemento singola: su richiesta - Riduzione bambini: su richiesta

    Spese apertura pratica, inclusa assicurazione medico e bagaglio: € 30,00

    Assicurazione annullamento facoltativa: vedere la sezione Assicurazioni 

  • Le quote comprendonoOpen or Close

    - noleggio dell’auto della categoria prescelta per 9 giorni con ritiro e rilascio a Dublino aeroporto, incluso chilometraggio illimitato, CDW, TP, TPLI, TASSE LOCALI
    - pernottamenti nelle sistemazioni prescelte, in camere a due letti con servizi privati
    - trattamento di pernottamento e prima colazione
    - tasse e percentuali di servizio

  • Le quote non comprendonoOpen or Close


    - volo dall'Italia
    - pasti, bevande, mance ed extra in genere
    - visite ed escursioni
    - assicurazioni facoltative, extra, benzina, etc.
    - traghetti per persone ed auto
    - tasse aeroportuali
    - tutto quanto non incluso

  • Notizie utiliOpen or Close

    Condizioni generali di noleggio:

    • Età degli autisti: da 25 anni compiuti (*), per i gruppi dalla A, B, C,E & F
                             da 27 anni compiuti, per i gruppi dalla D, G & P
                             da 30 anni compiuti, per i gruppi dalla I, M, N, T & W (*)
                             giovani 23/24 anni, per i gruppi A, B & E con supplemento di € 26,00 al giorno
                             età massima degli autisti: 74 anni
    • Località di noleggio e rilascio: Dublino aeroporto, Dublino città, Cork aeroporto, Kerry aeroporto, Knock aeroporto, Shannon aeroporto, Sligo aeroporto, Waterford aeroporto, Wexford Ferrybank
    • Secondo autista: supplemento da pagare in loco (€ 9,50 al giorno)
    • Baby seats: € 40,00 per noleggio con deposito cauzionale di € 100,00
    • Navigatore satellitare: su richiesta, € 15,00 al giorno per un massimo di € 75,00 a noleggio
    • One way: Irlanda: € 70,00 a noleggio, Irlanda del Nord: € 150,00 a noleggio
    • Assicurazioni incluse: CDW (Collision Damage Waiver) e TP (Theft Protection)
    • Le seguenti assicurazioni sono facoltative e da pagare in loco: PAI (€ 6,00 al giorno)
    • Assicurazione integrativa per la riduzione della franchigia (SDW), al costo di € 14,00-30,00 al giorno in base al gruppo prenotato
    • La CDW ha le seguenti franchigie: gruppi A-B: € 1600,00; gruppi C-D-E-F: € 2000,00; gruppi G-P-T-W: € 2500,00; gruppi I-M-N: € 3000,00 
    • La durata minima del noleggio è di 3 giorni
    • Cross Border (passaggio di frontiera con l’Irlanda del Nord): € 25,00 per noleggio
    • Per il ritiro dell’auto fuori dagli orari di ufficio sarà applicato un supplemento da pagarsi in loco (da € 25,00 a € 50,00 a seconda dell’orario)
    • Per ogni noleggio, anche se prepagato, è assolutamente indispensabile essere in possesso della carta di credito a garanzia con numeri in rilievo (no carte prepagate)

Richiesta prenotazione

Compila questo modulo per richiedere la prenotazione dei servizi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
Go to top