Per poter offrire un servizio efficiente e migliorare la navigazione, What about? viaggi e weekend si avvale di cookie.

Proseguendo nella navigazione, acconsente all'utilizzo degli stessi. Può in qualsiasi momento cambiare la configurazione o ricevere ulteriori informazioni consultando la nostra sezione sui cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Menu
Sei qui: HomeDestinazioniFranciaItinerari in autoNormandia impressionista

Normandia impressionista

in occasione del Festival Normandie Impressioniste dal 27 aprile al 29 settembre 2013

9 giorni/8 notti

possibilità di volo diretto da Milano e Roma con Alitalia e Air France


1° giorno: arrivo a Parigi/Giverny/Rouen
2° giorno: Rouen/Jumièges/Le Havre
3° giorno: Le Havre/Honfleur/Trouville-sur-mer 
4° giorno: Trouville-sur-mer/Cabourg/Caen
5° giorno: Caen/Bayeux/Isigny-sur-mer
6° giorno: Isigny-sur-mer/Granville/Le Mont St. Michel
7° giorno: Fougères/Le Mont St. Michel/Le Mans
8° giorno: Le Mans/Chartres/Versailles
9° giorno: Versailles/partenza da Parigi

 

  • Programma di viaggioOpen or Close

    1° giorno: arrivo a Parigi 
    Arrivo dei Sigg.ri partecipanti direttamente all'aeroporto di Parigi. Ritiro dell'auto a noleggio e partenza in direzione Rouen. Lungo la strada tappa a Giverny, grazioso villaggio dove Claude Monet trascorse gli ultimi trent'anni della sua vita. Qui si può visitare la casa del pittore, con i meravigliosi giardini che ispirarono le sue tele, tra cui il famoso giardino d'acqua. Oltre all'abitazione studio del pittore, graziosamente restaurata, a Giverny è visitabile anche un Museo degli Impressionisti particolarmente dedicato ai pittori americani che seguirono questa corrente. Si prosegue infine per Rouen. Sistemazione in albergo e pernottamento. 

    2° giorno: Rouen/Jumièges/Le Havre
    Prima colazione in albergo. A Rouen arte, architettura e gastronomia formano una offerta turistica che raramente lascia indifferente il visitatore. La città, che non subì molti danni durante la guerra, ha conservato intatto un centro storico medievale con numerose case a graticcio ed una delle cattedrali gotiche più belle d'Europa. L'eroina locale è Giovanna d'Arco che qui trovo' tristemente la morte con la condanna al rogo che venne eseguita in Place du Vieux-Marchè. Per ritrovare le atmosfere dei quadri impressionisti bisogna però recarsi al Musée des Beaux Arts. Lasciando Rouen e costeggiando la Senna, seguendo un paesaggio molto suggestivo si arriva a Jumieges che ospita le rovine di un'antica abbazia romanica: seppur diroccata, l'abbazia è di grande effetto, immersa in un bosco verde, con una maestosa navata a cielo aperto. Si giunge infine a Le Havre. Sistemazione in albergo e pernottamento.

    3° giorno: Le Havre/Honfleur/Trouville-sur-mer
    Prima colazione in albergo. A differenza di Rouen, Le Havre non potè sottrarsi ai numerosi bombardamenti delle guerre mondiali, ma nonostante questo, la ricostruzione della città è stata curata e minuziosa, sebbene basata su edifici in cemento molto lineari, tant'è che l'Unesco ne ha inserito il centro storico tra i Patrimoni dell'Umanità. Le Havre non rispecchia l'aspetto delle altre città della Normandia, ma visitando il Museo Malraux si ritrovano le opere dei maggiori rappresentanti della corrente impressionista. I giardini sospesi, che si estendono su un'area di circa 17 ettari, offrono belle viste sul porto e sulla baia che lambisce l'oceano. Lasciata Le Havre, poco distante dall'estuario della Senna, sorge la pittoresca cittadina di Honfleur, con il suo porticciolo antico circondato da belle case colorate, disseminato di bistrot, dove gustare pesce e bere calvados; una città dalla vocazione marinara che trova riscontro anche nell'insolito aspetto della chiesa Sainte-Catherine, la cui sommità ricorda uno scafo rovesciato di una nave. Alcuni dipinti di Monet si possono ammirare presso il Museo Eugène Boudin. Seguendo "la corniche", una strada panoramica che costeggia le colline del Calvados e si affaccia sul mare, si incontrano le due località gemelle Deauville-Trouville. Deauville è un luogo molto esclusivo, che ospita una delle più belle spiagge della regione: grandi alberghi e casinò, hanno ospitato nel passato personaggi illustri e tutt'oggi perseguono questa vocazione di sofisticata eleganza. Trouville invece, un pò meno modaiola e un pò più riservata, ha da sempre attratto artisti e scrittori alla ricerca di un'ambiente meno mondano, più intimo: molto grazioso è il centro storico che si inerpica tra case di pescatori e viste panoramiche. Sistemazione in albergo e pernottamento.

    4° giorno: Trouville-sur-mer/Cabourg/Caen
    Prima colazione in albergo. Proseguimento lungo la costa del Calvados per visitare Cabourg, altra ridente stazione balneare, votata da sempre al turismo: vale la pena una sosta per passeggiare lungo il Boulevard des Anglais che costeggia la spiaggia. Si arriva infine a Caen. Si tratta di un'accogliente città universitaria, che può essere un ottimo punto di partenza per chi vuole conoscere la drammatica storia dello sbarco degli alleati in Normandia, nel 1944; presso il Mémoriale de Caen un esposizione multimediale racconta in maniera esaustiva quel tragico periodo. Chi preferisce invece visitare le poche testimonianze architettoniche del periodo medievale, sopravvissute ai distruttivi bombardamenti della guerra mondiale, può esplorare le strette vie del centro storico, alla ricerca delle case a graticcio, dei cortili e le scalette in pietra, dei negozi degli antiquari e dei bistrot. Sistemazione in albergo e pernottamento.

    5° giorno: Caen/Bayeux/Isigny-sur-mer
    Prima colazione in albergo. Si può dedicare la giornata a visitare le spiagge del D-Day, Omaha Beach e Utah Beach: questi luoghi drammatici furono testimoni di alcuni dei più cruenti momenti che caratterizzarono lo sbarco. Bayeux, invece, si è miracolosamente salvata dai drammatici bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, e mantiene tutt’oggi praticamente intatto il suo centro storico medievale, con gli stretti vicoli, le chiese, i canali con i mulini. In particolare Bayeux custodisce un prezioso arazzo lungo circa 68 metri, conosciuto come la Tapisserie de Bayeux, sul quale è rappresentata l’invasione dell’Inghilterra da parte dei normanni dell’XI secolo. Proseguimento lungo la costa dello sbarco. Sistemazione nell’area di Isigny-sur-mer e pernottamento.

    6° giorno: Isigny-sur-mer/Granville/Le Mont St. Michel
    Prima colazione in albergo. Proseguimento dell’itinerario verso la baia del Mont St Michel. E’ consigliata una tappa a Granville, che sorge su un promontorio a picco sul mare: una passeggiata nel quartiere della vieille ville, a strapiombo sul mare, regala scorci veramente pittoreschi. La città diede i natali a Christian Dior, al quale è dedicato un intero museo: durante l’estate del 2013 il museo darà grande risalto all’Impressionismo con una mostra dedicata all’ispirazione che il mondo della moda ha tratto dal periodo della pittura impressionista. Ci si dirige poi verso il Mont St Michel, preparandosi alla grande emozione di scorgere l’isola da lontano, in tutta la sua imponenza e bellezza. In base agli orari delle maree, ci si inoltra lungo la strada circondata dal mare. E’ in corso lo smantellamento del parcheggio delle auto ai piedi del monte, quindi entro il 2014 l’unico modo per raggiungere l’isola sarà in navetta. La visita va comunque effettuata a piedi, in maniera di arrampicarsi lungo la via principale disseminata di negozietti di souvenir, per raggiungere infine la bellissima abbazia benedettina ed il suo chiostro che si affaccia sulla baia.Sistemazione nella baia del Mont St Michel e pernottamento.

    7° giorno: Le Mont St. Michel/Fougères/Le Mans
    Prima colazione in albergo. Il viaggio di ritorno verso Parigi ci consente una piccola deviazione in Bretagna, nel meraviglioso villaggio di Fougères, un vero e proprio salto nel medioevo, con un imponente castello-fortezza con i bastioni merlati, il fossato e le torri. La città vecchia, con gli antichi quartieri dei conciatori e dei tintori, ed una macelleria medievale originale, è da favola. Prosegue il viaggio di rientro verso Parigi, con una tappa a Le Mans che vale la pena visitare per il centro storico medievale ben conservato, di una bellezza quasi inaspettata, visto che si associa sempre la città ad argomenti ben più moderni, quali le corse automobilistiche. Vale la pena trascorrere la serata in questa città che offre uno spettacolo di Son et Lumiere proiettato sugli edifici storici molto suggestivo. Sistemazione e pernottamento in albergo.

    8° giorno: Le Mans/Chartres/Versailles
    Prima colazione in albergo. Ad un centinaio di chilometri da Parigi si incontra Chartres, dove vale la pena una sosta per visitare la splendida Cattedrale gotica di Notre-Dame. Il centro della città, suddiviso tra parte vecchia, dal fascino medievale e, ai suoi piedi, la parte bassa che costeggia il fiume e dona scorci romantici e suggestivi. Conviene però non trattenersi troppo se si vuole raggiungere Versailles in tempo per visitarne la Reggia del Re Sole e i meravigliosi giardini. Sistemazione e pernottamento in albergo.

    9° giorno: Versailles/partenza da Parigi
    Prima colazione in albergo. In tempo utile rilascio dell’auto a noleggio in aeroporto e partenza per l’Italia.

        
  • Le quoteOpen or Close

    Quote su richiesta

  • Le quote comprendonoOpen or Close

    - noleggio dell’auto della categoria prescelta per 8 giorni con ritiro e rilascio a Parigi aeroporto, incluso chilometraggio illimitato, CDW, TP, TPLI, TASSE LOCALI
    - pernottamenti nella tipologia di sistemazione indicata, in camere a due letti con servizi privati
    - trattamento di pernottamento e prima colazione
    - tasse e percentuali di servizio

  • Le quote non comprendonoOpen or Close


    - volo dall'Italia
    - pasti, bevande, mance ed extra in genere
    - visite ed escursioni
    - assicurazioni facoltative, extra, benzina, etc.
    - tasse aeroportuali
    - tutto quanto non incluso

 

Richiesta prenotazione

Compila questo modulo per richiedere la prenotazione dei servizi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
Go to top